la crisi di governo
8:28 pm, 9 Febbraio 21 calendario

Draghi punta il fisco No flat tax, cambio aliquote

Di: Redazione Metronews
condividi

Mario Draghi con il secondo giro di consultazioni incassa un nuovo ok dalle principali forze politiche in Parlamento e introduce, dopo la scuola, un nuovo capitolo delle riforme  da affrontare per forza, cioè le tasse, assieme a quella della Pubblica amministrazione e della giustizia civile. I punti fermi: niente flat tax, lotta all’evasione e progressività fiscale, con una rimodulazione delle aliquote e senza aumentare il carico sui contribuenti.
Draghi ha ripetuto ai leader di partito la ferma cornice europeista e atlantista dell’esecutivo, conferma che per creare lavoro servirà rilanciare le opere pubbliche e riaprire i cantieri. E aggiunge, altra novità rispetto a ieri, che lavorerà per razionalizzare i sussidi sul lavoro, senza eliminarli ma semplificandoli. I temi dell’economia, del lavoro e della crescita saranno al centro degli incontri che il presidente del Consiglio incaricato avrà domani con tutte le parti sociali (dagli industriali ai sindacati, dai commercianti alle associazioni ambientaliste).
Anche la campagna vaccinale è in cima alle priorità dell’agenda Draghi, ha ripetuto l’ex numero uno di Francoforte ai partiti: l’obiettivo è migliorare la logistica e la distribuzione per vaccinare quante più persone possibile in un tempo ragionevole, favorendo gli insegnanti tra le categorie che devono avere la priorità nell’accesso al vaccino.

9 Febbraio 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo