Calcio
10:10 pm, 4 Febbraio 21 calendario

L’Inter giunta al bivio tra campo e proprietà

Di: Redazione Metronews
condividi

CALCIO Nel febbraio del 1989, dopo che l’Inter era caduta a Firenze (4-3 per la Viola dopo una partita per cuori forti), Trapattoni radunò la squadra in mezzo al campo, ad Appiano Gentile, e disse: «Se qualcuno pensa che non vinceremo lo scudetto, esca dal cerchio di centrocampo». Come andò a finire si sa: scudetto dei record. Ma ricordare l’episodio serve solo a dire questo: Firenze, per l’Inter, è sempre stata una piazza ostica. Lo ha ricordato anche Massimo Moratti, l’altro ieri, notando che i gigliati stanno attraversando un buon momento. Certo, al netto dell’imprevedibilità di una squadra Ribery-dipendente capace di espugnare lo Juventus Stadium e di prenderne sei dal Napoli. Tutte ragioni buone, comunque, per cui la Beneamata, stasera alle 20.45 (arbitra La Penna, nella Fiorentina sono squalificati Milenkovic e Castrovilli, mentre Prandelli dice che Ribery è acciaccato e Kokorin non ancora in forma), dovrà stare particolarmente attenta e concentrata, per non perdere terreno nei confronti del Milan, che domenica ospiterà il Crotone. Molto denso il calendario: martedì l’Inter avrà il ritorno di Coppa Italia contro la Juventus (senza gli squalificati Vidal e Sanchez, ma ritrovando Hakimi e Lukaku), dopodiché si ritufferà in campionato prima contro la Lazio, poi nel derby. Insomma, l’Inter è di fronte a un vero e proprio bivio di stagione. 
Bc Partners, ultimo atto
Un bivio anche sul fronte della delicata situazione societaria, con i cinesi di Suning in fase di disimpegno, cosa che complica perfino il pagamento degli stipendi. Secondo il Sole 24 Ore, è stata presentata, finalmente, dopo un apparente stop dei giorni scorsi, l’offerta vincolante da parte del fondo Bc Partners. Secondo il quotidiano di Confindustria, si tratta della proposta finale, che comprenderebbe le garanzie e gli aggiustamenti decisi durante le discussioni con la contro parte e l’advisor di quest’ultima, Goldman Sachs. Durante le negoziazioni delle ultime settimane il valore indicato da Bc Partners per stimare un’operazione sull’Inter è stato di circa 750 milioni di euro, una cifra che comprende un debito per oltre 400 milioni. Valore considerato troppo basso famiglia Zhang. Resta ora da capire se questa offerta finale ha modificato l’offerta.
METRO

4 Febbraio 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo