MALTEMPO
5:03 pm, 2 Febbraio 21 calendario

Una grande frana precipita sulla statale Amalfitana

Di: Redazione Metronews
condividi

SALERNO Vigili del fuoco, tecnici Anas e speleologi sono stati impegnati per ore ad Amalfi dove stamattina si è verificata una grande frana di massi e terra che ha invaso e distrutto una parte della strada statale Amalfitana 163, all’altezza del tunnel “Matteo Camera”. I soccorritori, come ha riferito il sindaco Daniele Milano, hanno dato aiuto a tre persone che erano rimaste bloccate in casa dai detriti e poi si è proceduto anche con l’aiuto di un elicottero e di alcuni droni alla verifica dell’eventuale presenza di altre persone coinvolte.
In azione i mezzi meccanici
Sono almeno cinque le abitazioni rimaste coinvolte, mentre i mezzi meccanici hanno cercato di ripristinare nei tempi più rapidi possibili la viabilità. Il rischio è che ci sia anche un’interruzione della fornitura idrica, dato che alcuni tubi dell’acqua sono stati tranciati dalla frana. L’interruzione della statale 163 Amalfitana ha creato forti disagi, ad esempio agli studenti residenti lungo le direttrici Amalfi/Positano, Amalfi/Pogerola e Amalfi/Agerola che da domani e fino al termine dell’emergenza passeranno alla modalità della didattica a distanza.
Una costa fragilissima
Quello della costa di Amalfi è un territorio fragile. E la frana che oggi ha interessato una porzione della statale 163, arrivando a valle fino al lungomare e mettendo in grave difficoltà i piccoli centri collegati dalla strada costiera, è l’ultima di una serie ormai costantemente legata al maltempo. Piogge abbondanti sono tutte alla base dei movimenti di terra e massi. Facendo un passo indietro di un solo anno se ne registrano ben dieci. A partire dalla più recente, il 31 dicembre 2020, con una frana a Ravello, frazione San Cosma.
METRO

2 Febbraio 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo