dark web
3:26 pm, 12 Gennaio 21 calendario

Smantellato il DarkMarket rete illegale più grande al mondo

Di: Redazione Metronews
condividi

Si potevano acquistare dati rubati di carte di credito, Sim anonime, software ‘maligni’ ma anche farmaci. Un vero e proprio supermercato illegale, con più di 2400 venditori e quasi 500 mila utenti.
 La polizia tedesca ha arrestato il capo di DarkMarket.  Si tratta di un cittadino australiano di 34 anni, catturato al confine tra Germania e Danimarca nello scorso fine settimana. Come riferisce oggi il quotidiano “Bild”, il capo di DarkMarket si trova attualmente in custodia e rifiuta di collaborare agli interrogatori.  L’arresto è stato effettuato dall’Ispettorato criminale centrale di Oldenburg (Zki), sotto la direzione dell’Ufficio centrale per la criminalità informatica (Lzc) della procura di Coblenza. L’operazione è stata coordinata dall’Ufficio di polizia europeo (Europol). Gli investigatori tedeschi hanno ricevuto supporto dall’Ufficio federale per le investigazioni (Fbi), dall’Agenzia antidroga e dall’Agenzia per la riscossione dei tributi (Irs) degli Stati Uniti, nonché dalle forze di polizia di Australia, Regno Unito, Danimarca, Svizzera, Ucraina e Moldova. 
Almeno 320 mila transazioni sono state effettuate sul mercato nero virtuale. I pagamenti erano in criptovalute: in particolare, 4.650 Bitcoin, 12.800 Monero, per un fatturato di 140 milioni di euro. Tra Ucraina e Moldova sono stati sequestrati oltre 20 server di DarkMarket, da cui gli investigatori sperano di ricavare informazioni su moderatori, venditori e acquirenti della piattaforma in cui venivano scambiati farmaci, denaro contraffatto, dettagli di carte di credito rubate o falsificate, carte Sim anonime e malware.

12 Gennaio 2021
© RIPRODUZIONE RISERVATA