il virus cinese
8:35 pm, 24 Febbraio 20 calendario

Vittime in aumento ma non ci sono altri focolai

Di: Redazione Metronews
condividi

ROMA Sette persone decedute – l’ultima è un 62enne del lodigiano – su 229 contagiate in totale, con una dimessa. È il bilancio, aggiornato al bollettino di ieri sera, dei numeri dell’epidemia di coronavirus in Italia. «Non ci sono altri focolai – ha tenuto a precisare il capo del dipartimento di Protezione Civile, e commissario per l’emergenza coronavirus, Angelo Borrelli – il dato importante è che i nuovi casi sono tutti nelle aree della zona rossa».
Nessun nuovo focolaio
Nel bilancio dei contagi suddiviso per regioni spiccano Lombardia (con 172 persone e 5 casi in più) e Veneto (con 33 persone e 6 casi in più). «Sto abbastanza bene, il peggio è già passato – ha dichiarato il 50enne milanese ricoverato all’ospedale Sacco – quando ho avvertito i primi sintomi, appena rientrato da un congresso in Germania, mi sono subito recato in ospedale». Numeri stabili nel Lazio, mentre in Piemonte un sospetto è diventato negativo. Complessivamente ci sono 101 persone ricoverate con sintomi, 27 in terapia intensiva e 94 in isolamento domiciliare. «Sulla questione dei tamponi sono state segnalate delle esigenze di ulteriore approvvigionamento – ha chiarito Borrelli – ma non mi sembra ci siano particolari difficoltà».
Inchiesta sui prezzi
La procura di Milano ha aperto un fascicolo per l’ipotesi di reato di «manovre speculative su generi di prima necessità» in relazione alla vendita di alcuni prodotti – mascherine e disinfettanti – a prezzi ben oltre quelli mercato, in particolare sui siti di distribuzione online.
Treni in tilt
Ieri circolazione ferroviaria in tilt – e la cosa potrebbe ripetersi oggi – per la raffica di cancellazioni dei treni dell’alta velocità sulla linea Milano-Napoli (con ritardi di 140 minuti). Il tutto, come ha spiegato Rfi, per la sospensione del traffico tra Lodi e Piacenza per la messa in sicurezza della stazione di Casalpusterlengo, con la Milano-Bologna interrotta per il deragliamento.
METRO

24 Febbraio 2020
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo