ponte morandi
12:50 pm, 28 Giugno 19 calendario

Il Ponte Morandi è giù “Polveri tutto ok”

Di: Redazione Metronews
condividi

“Le notizie sono molto buone. Le polveri non sono andate oltre il recinto del cantiere. E’ una notizia ottima”. Lo ha detto il sindaco di Genova e commissario per la ricostruzione, Marco Bucci, dopo l’espolsione delle pile 10 e 11 sul lato est di ponte Morandi. “Aspettiamo il resoconto delle centraline che sono fuori dalle due zone di sicurezza di 300 e 400 metri dal centro dell’esplosione”. Alle 21 altro risultato delle polveri, “sulla cui base prenderemo la decisione di far rientrare gli evacuati”.  Il sindaco, interpellato dai giornalisti, ha poi ricordato che “la fase di costruzione del nuovo ponte si è aperta il 31 marzo: abbiamo lavorato sottoterra fino a tre giorni fa, quando abbiamo inaugurato il primo pilone a vista. Continuiamo così senza interruzioni, si lavora in parallelo”. 
Controlli. Da un primo check, non risultano danni visibili né all’autostrada né alla rampa elicoidale che erano le più vicine. “In queste ore si svolgeranno anche i più approfonditi controlli topografici per verificare che effettivamente non ci siano stati problemi – ha spiegato Vittorio Omini, direttore del cantiere di demolizione del Morandi – La polvere che si è sollevata è stata inferiore a quella che sarebbe stata sollevata dall’esplosione di un altro ponte del genere. E’ una polvere dovuta anche ai sacchi di sabbia che erano attorno alle cariche per mitigare l’effetto dell’esplosione”.
M5S: “Di Maio tagliato dalle riprese”. “Questa mattina durante la diretta di Rainews24 da Genova, dove è avvenuta la demolizione del Ponte Morandi, si è verificato un fatto gravissimo. Le telecamere della all news Rai sono state per tutto il tempo su Salvini, Toti e Bucci. Proprio accanto a loro c’era anche il vicepremier Luigi di Maio che però è stato tagliato dalle inquadrature di Rainews salvo qualche rara ripresa larga. È un fatto inaccettabile. Aspettiamo spiegazioni”. Si legge in una nota dei parlamentari M5s della Commissione di Vigilanza Rai.  “RaiNews24 è stata accusata di avere censurato un’inquadratura con il vice premier Di Maio. Le accuse a RaiNews24, mosse da alcuni membri del Movimento 5 Stelle in Vigilanza, fanno venire il sospetto che quella di oggi fosse una passerella per i politici. Per noi la notizia era la demolizione del ponte Morandi e la ripartenza per Genova”. In una nota il CdR di RaiNews24 replica ai parlamentari della Vigilanza Rai che hanno parlato di censura del vicepremier Luigi Di Maio.     “Dopo un’ora e mezza di diretta sulla demolizione del ponte Morandi, RaiNews24 ha trasmesso anche le dichiarazioni finali del sindaco e commissario Marco Bucci – sui legge ancora nella nota – la nostra telecamera inquadrava i due vicepremier, Salvini e Di Maio, il governatore Toti e il sindaco Bucci, ma a causa di problemi tecnici il segnale non è stato costante e la regia, per non interrompere la diretta, ha mandato in onda un’agenzia internazionale che non includeva il vicepremier Di Maio. Come si può facilmente comprendere si è trattato di una semplice scelta tecnica. RaiNews24 è una testata giornalistica, non l’ufficio stampa di alcuna parte politica e oggi ha reso onore al Servizio Pubblico nell’indipendenza che lo stesso Movimento 5 Stelle invoca per la Rai”.

28 Giugno 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo