Germania
9:04 pm, 14 Ottobre 18 calendario

Il voto in Baviera manda in confusione la Germania

Di: Redazione Metronews
condividi

Germania  Si dicono tutti pronti a governare in Baviera ma in realtà come si temeva il risultato elettorale ha lasciato un puzzle difficilmente componibile, con i partiti tradizionali pesantemente ridimensionati e una serie di partiti relativamente nuovi ma molto diversi tra loro che hanno fatto un rilevante salto in avanti. Sullo sfondo il tema dell’immigrazione, che ha polarizzato l’elettorato, portando a destra i più ostili e invece tra le braccia dei Verdi i più favorevoli all’accoglienza. I Verdi che hanno già offerto la propria disponibilità a formare una coalizione di governo in Baviera, hanno raggiunto il sorprendente risultato del 19% dei voti, affermandosi come seconda forza politica della regione: «È un segnale che i bavaresi non ci stanno con la politica dell’esclusione», dice il loro leader. D’altro canto il partito anti-immigrati dell’Afd ha raggiunto sì risultati inferiori alle aspettative, ma comunque con l’11% entra nel Parlamento regionale e si consolida come forza nazionale. L’11.5% ha incassato un movimento civico conservatore, Freie Waehler (liberi elettori) che hanno manifestato disponibilità a «prenderci responsabilità di governo». 
«Per noi questo è un risultato amaro, che accettiamo con umiltà», ha detto il governatore uscente Markus Soeder, leader della Csu, primo partitoma col 35,5% dei voti, il 12% in meno del 2013. Tracollano anche i socialisti dell’Spd attestandosi al 9,5% e dimezzando la propria presenza nel parlamento regionale. Esclusa col 3,5 la sinistra della Linke.

14 Ottobre 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo