GOVERNO
2:19 pm, 12 Maggio 18 calendario

Berlusconi è ricandidabile Governo, il nodo premier resta

Di: Redazione Metronews
condividi

Silvio Berlusconi è stato  riabilitato dal Tribunale di sorveglianza di Milano. Una decisione che annulla gli effetti della Legge Severino, a seguito della condanna definitiva per frode fiscale emessa nell’agosto del 2013, che comportò la decadenza dell’ex premier da senatore.
Rientro. La riabilitazione consente ora a Berlusconi di potersi candidare sia alla Camera che al Senato. Anzi, per il leader azzurro potrebbe aprirsi in teoria la possibilità di rientrare in Parlamento, dopo il voto sulla decadenza espresso da palazzo Madama il 27 novembre del 2013, già a breve. In base alla legge elettorale, infatti, Berlusconi potrebbe concorrere in un’eventuale elezione suppletiva se dovesse rimanere vacante un seggio in un collegio uninominale. Esulta Forza Italia, si congratulano con l’alleato Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Silenzio dal Movimento 5 stelle, mentre il Pd “rispetta” la sentenza.
Governo. La notizia irrompe nel pieno della formazione di un nuovo governo tra Lega e M5S. C’è già chi, come Vittorio Sgarbi, chiede al segretario leghista di non siglare l’intesa con i 5 stelle e tornare alle urne. La capogruppo Mariastella Gelmini spiega però che “l’atteggiamento di Forza Italia verso il possibile governo Lega-5 stelle non cambia. E  che la riabilitazione di Silvio Berlusconi non cambia nulla nella trattativa tra Lega e Movimento 5 Stelle per la formazione di un nuovo governo lo dice l’ex ministro della Lega, Roberto Calderoli, arrivando a Palazzo Pirelli dove è previsto un vertice tra le delegazioni di Movimento 5 Stelle e Lega per trattare sulla formazione di un nuovo governo. Sempre parlando di Berlusconi, Calderoli ha aggiunto: “Mi fa piacere per lui come politico e come amico”. Tuttavia nella trattativa tra Carroccio e M5S “non cambia niente sono due cose diverse non mischiate le mele con le pere”. Ma la cautela resta:  la Lega infatti non è per niente sicura che che i gruppi parlamentari M5s tengano poi sull’eventuale accordo. La riabilitazione di Silvio Berlusconi viene vissuta come un elemento assolutamente positivo che gioca a favore del centrodestra anche per dirimere il tema della premiership. Al tavolo tecnico, oggi pomeriggio, potrebbero partecipare,  oltre ad Alfonso Bonafede, Laura Castelli e Vincenzo Spadafora, anche i due capigruppo di Senato e Camera, Danilo Toninelli e Giulia Grillo.

12 Maggio 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo