LA BUFERA PD
2:04 pm, 5 Marzo 18 calendario

Renzi: “Sconfitta netta lascio la guida del partito”

Di: Redazione Metronews
condividi

Matteo Renzi lascia la guida del Pd, dopo la sconfitta alle elezioni.   “Abbiamo riconosciuto che si tratta di una sconfitta netta che ci impone di aprire una pagina nuova all’interno del Pd. Siamo orgogliosi dello straordinario lavoro di questi anni”,  ha detto il segretario del Pd in conferenza stampa al Nazareno.
Addio alla guida. Ora “è ovvio che io lasci la guida del Pd e come previsto dallo Statuto ho già chiesto di convocare una Assemblea nazionale per aprire la fase congressuale. Questo accadrà al termine della fase di insediamento del nuovo Parlamento e la formazione del nuovo governo”. Un congresso, ha aggiunto Renzi, “che a un certo punto permette alla leadership di fare ciò per cui è stato eletto. Non un reggente scelto da un caminetto, ma un segretario scelto dalle primerie”. 
Opposizione. ”Il nostro posto in questa legislatura è all’opposizione. Il Pd non diventerà la stampella di un governo anti sistema. Si parla della necessità di essere responsabili. Che farò io? Non c’è nessuna fuga. Farò il senatore semplice. Dunque, si riparte dal basso. Ripartiamo da qui con l’orgoglio di chi in questi 5 anni può dire di aver fatto un lavoro bello. Restituiamo le chiavi di una casa tenuta più in ordine e bene. Noi siamo orgogliosi dei risultati. Speriamo che coloro i quali sembrano assumersi la responsabilità del Paese, faremo il tifo per loro. Diremo sì a ciò che serve al Paese. Diremo 3 no: no inciuci, no ai caminetti ristretti, no a ogni forma di estremismo. È stata una campagna elettorale finita male. Ha avuto uno strano rapporto con la realtà. Sembrava che la realtà dovesse essere nascosta. Questa campagna si chiude con un impegno chiaro e semplice. Il Pd è qui per dire no inciuci, no caminetti, no estremismi. Noi faremo sempre il tifo per l’Italia”. 

5 Marzo 2018
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo