nobel fisica
1:31 pm, 3 Ottobre 17 calendario

Un Nobel in tre per le onde gravitazionali

Di: Redazione Metronews
condividi

Il premio Nobel per la Fisica è stato assegnato a tre studiosi Usa, Rainer Weiss, Barry C.Barish e Kip S.Thorne per il loro decisivo contributo al LIGO e alla scoperta delle onde gravitazionali dell’universo, che erano state previste da Albert Einstein 100 anni ma sono state osservate per la prima volta il 14 settembre 2015. LIGO, acronimo in inglese per Osservatorio inteferometro laser delle onde gravitazionali, è un progetto collaborativo a cui hanno partecipato oltre 1.000 ricercatori in più di 20 Paesi. E’ un osservatorio Usa ideato per il rilevamento delle onde gravitazionali, fondato nel 1984 proprio da Thorne e Barish. Le onde provenivano da una collisione tra due buchi neri e prima di essere captate dall’Osservatorio LIGO hanno impiegato 1,3 miliardi di anni. Weiss è nato in Germania, ha 85 anni e insegna Fisica al MIT, in Massachussets. Barish è nato in Nebraska, ha 81 anni. Thorne, 77enne, insegna fisica teoretica negli Usa. 
Italiani  in festa. Applausi, abbracci e brindisi anche nella sede dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare  a Roma per l’assegnazione del Nobel per la Fisica. In sala al momento dell’annuncio del premio erano presenti molti scienziati italiani che attraverso il progetto Virgo hanno contribuito alla scoperta delle onde gravitazionali. “C’è emozione per questo premio. L’Italia è in prima linea e all’avanguardia per lo studio delle onde gravitazionali dagli anni ’70 e negli anni ’90 con l’interferometro Virgo. Noi ci sentiamo parte di questa avventura, lavoriamo a stretto contatto con i colleghi americani da ormai 10 anni. Ci consideriamo un unico gruppo che ha lavorato insieme a questa scoperta. La settimana scorsa c’è stato l’annuncio della prima rilevazione di un’onda gravitazionale fatta dai 3 strumenti (i due di Ligo e quello di Virgo) e quindi l’avventura continua”, ha detto Gianluca Gemme, responsabile nazionale INFN di Virgo.

3 Ottobre 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo