WEB
10:42 pm, 20 Luglio 17 calendario

Colpo al Dark Web: chiusi AlphaBay e Hansa

Di: Redazione Metronews
condividi

Il Dark Web, insieme di siti nascosti cui non si accede normalmente ma solo sfruttando la rete di anonimazione Tor che permette di nascondere il proprio indirizzo web, subisce un colpo:  Europol (la polizia Ue), in collaborazione con l’Fbi e diverse agenzie di sicurezza europee, hanno chiuso AlphaBay e Hansa, considerati i due mercati più grandi dove scambiare, droga, armi, virus informatici o dati rubati, coperti dall’anonimato. 
Droga e sostanze chimiche.  Sul primo, sempre secondo la polizia Ue, erano iscritte almeno 250.000 persone per la vendita di droghe e sostanze chimiche tossiche. Ad Alphabay è stata staccata la spina ai primi di luglio. Hansa, invece, è stato seguito in modo coperto, senza che gli agenti della polizia informatica si facessero scoprire, e poi è stato disattivato dalla polizia olandese il 20 giugno dopo che sono stati arrestati due responsabili e trovati i server in Germania, Paesi Bassi e Lituania.    AlphaBay era così diffuso che, come ha denunciato il ministro della Giustizia Usa, Jeff Session, “una diciottenne americana ed un tredicenne sono morti di overdose di droga acquistata su AlphaBay” dove tra il maggio 2015 e il febbraio 2017 sono stati accertati scambi per 450 milioni di dollari. Non solo. Da quando AlphaBay è stato disattivato su diversi forum la polizia ha registrato discussioni sulla ricerca o li”organizzazioni di mercati nel Dark Web alternativi. 
Colpo duro. Sul mercato del Dark Web vengono svolte ogni tipo di attività di commercio illegale.   “I trafficanti di droga e altri criminali nel mondo hanno subito un duro colpo oggi”, ha dichiarato il capo di Europel, Rob Wainwright. Sulla stessa linea il direttore ad interim dell’Fbi Andrew McCabe.

20 Luglio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo