Champions League
10:00 pm, 2 Maggio 17 calendario

Juve, la testa al Monaco ma c’è Cardiff nel mirino

Di: Redazione Metronews
condividi

CALCIO Cardiff nel mirino. Più o meno dietro l’angolo. A patto di non sbagliare stasera e, ancor più, la settimana prossima allo Stadium. Contro il Monaco, semifinale di Champions: meglio di così, sulla carta, non sarebbe potuta andare. Poi, deciderà il campo: perché i francesi sono giovani ma non sprovveduti, hanno entusiasmo da vendere e nulla da perdere. In poche parole: sarà la Juventus a essere nell’occhio del ciclone nel caso in cui le cose dovessero prendere una brutta piega. Allegri non avrà lo squalificato Khedira, totem tedesco quest’0anno più o meno insostituibile: al suo posto ci sarà Marchisio, il Principino tornato in buona forma in questo finale di stagione dal quale ci si attendono qualità e quantità. Per il resto, squadra fatta. La solita, probabilmente: a meno che il livornese non scelga di buttare dentro Lichtsteiner avanzando Dani Alves al posto di Cuadrado, cui sarebbe chiesto nel caso di spaccare la partita strada facendo. “Godiamocela”, è il mantra dell’ambiente bianconero: che non vuole farsi prendere dall’ansia, pur se anche i sassi sanno che la coppa manca da ventuno anni. Un’eternità: inutile negarlo. Indietro però non si torna ed è oggi che la Signora deve ballare. “Il Monaco merita rispetto”, ha detto ieri Chiellini a France Football -, Lemar, Mendy, Mbappé e Bakayoko sono eccellenti. E poi c’è Falcao, che sta tornando quello che tutti ammiravano”. Occhio, allora. Aspettandosi anche gol pesanti da parte di Higuain, reduce da appena due reti realizzate nelle 24 partite a eliminazione diretta disputate in Champions League: la media di 0,083 non è da lui. La Juventus  lo ha comprato per altro: è arrivato il momento di dimostrare di valere i 90 milioni finiti nelle casse del Napoli.
DOMENICO LATAGLIATA
 

2 Maggio 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo