Consip
9:37 pm, 10 Aprile 17 calendario

Consip, indagine azzerata Carabiniere mentì su Renzi

Di: Redazione Metronews
condividi

ROMA L’incontro tra Alfredo Romeo e Tiziano Renzi, se non era la prova cardine di tutta l’inchiesta, era considerato sicuramente un indizio molto significativo. Indizio che però adesso la Procura di Roma ha demolito, svelando un’attività di manipolazione di buona parte dell’indagine e mettendo sotto inchiesta per falso materiale e per falso ideologico un capitano dei carabinieri del Noe: nell’informativa finita agli atti del procedimento, l’ufficiale ha riportato due circostanze non corrispondenti al vero. In primis, proprio il presunto incontro tra Alfredo Romeo, l’imprenditore campano in carcere da oltre un mese per aver dato soldi al dirigente Consip Marco Gasparri, e il papà dell’ex premier a sua volta indagato per traffico di influenze illecite. Il pm Mario Palazzi, davanti al quale il capitano ha preferito avvalersi della facoltà di non rispondere, ha contestato all’ufficiale di aver attribuito nella sua relazione di servizio all’imprenditore campano la frase «Renzi, l’ultima volta che l’ho incontrato», frase che è stata pronunciata in realtà dall’ex parlamentare Italo Bocchino. L’indagine Consip è ripartita da zero.
METRO

10 Aprile 2017
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo