SIRIA
8:23 pm, 15 Dicembre 16 calendario

In mille via da Aleppo in mezzo agli spari

Di: Redazione Metronews
condividi

SIRIA Un migliaio di persone – tra cui anche 200 miliziani e oltre 100 feriti – ha lasciato Aleppo est, in virtù dell’accordo per l’evacuazione raggiunto tra Damasco e le forze di opposizione. Il convoglio è uscito dalle zone assediate e i feriti sono stati trasferiti negli ospedali più vicini. Ma l’evacuazione, avviata sotto la supervisione dell’Onu, non è filata liscia del tutto. Colpi d’arma da fuoco sono stati esplosi infatti contro il convoglio e secondo testimoni quattro persone sono rimaste ferite e una è morta. Tra i feriti anche il responsabile dei volontari degli Elmetti bianchi, Bebars Meshaal.
Assad canta vittoria
L’incidente non ha comunque fermato l’evacuazione che dovrebbe coinvolgere in totale almeno quattromila combattenti e circa novemila civili. Dovrebbe essere avviata anche l’evacuazione di decine di feriti e civili da Fua e Kefraya, le due località a maggioranza sciita e assediate dai ribelli anti-Assad nella provincia di Idlib, nel nord-ovest del Paese devastato da cinque anni di guerra civile. Intanto il presidente della Siria, Bashar al-Assad, sui social network canta vittoria: «Con la liberazione di Aleppo i siriani hanno scritto la storia», ha dichiarato in un breve video postato su Facebook. Assad si è congratulato con i siriani per la presa della seconda città del Paese da parte dell’esercito: «Con la liberazione di Aleppo la situazione cambia non soltanto per la Siria, non solo per la regione, ma per il mondo».
METRO

15 Dicembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo