Milano/Romeno arrestato
6:24 pm, 7 Novembre 16 calendario

Aggrediva anziane Finito in manette

Di: Redazione Metronews
condividi

MILANO Pedinava donne anziane e le picchiava con pugni e calci in ascensore o sul pianerottolo di casa per poi rapinarle. In un caso l’aggressione ha addirittura avuto luogo nella segreteria di una parrocchia. Il bottino era stato di pochi spicci: qualche banconota e collanine d’oro. 
In manette è finito un romeno di 30 anni, Ilie Drinel, nullafacente, pregiudicato per furto e rapina, mentre le vittime al momento identificate sono quattro, ma potrebbero essere anche di più. 
Le aggressioni risalgono al 27 maggio in via  Strozzi, al 13 giugno in via Brufferio,  al 17 giugno in via Gulli e al 17 agosto in via Martinetti. Le vittime erano tutte ultra settantenni, la più giovane è del 1942 mentre la più anziana del 1927. Le donne aggredite e rapinate hanno riportato prognosi tra i 7 ai 15 giorni. Da maggio ad agosto ben tre episodi si sono verificati in zona Porta Genova, un quarto nel quartiere San Siro.
La dinamica utilizzata   era sempre la stessa: il malvivente seguiva le signore, poi le avvicinava con la scusa di chiedere loro alcune informazioni sugli abitanti del condominio oppure sull’indirizzo di un medico che, in alcuni casi, aveva lo studio nella palazzina in cui l’anziana era appena entrata. Poi si avventava contro di loro e le colpiva al volto con dei pugni e le prendeva a calci. In un caso un’anziana è stata picchiata addirittura dentro l’ascensore mentre cercava di raggiungere il suo appartamento con le borse della spesa al seguito.
La scena è stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza del suo palazzo. L’uomo è stato arrestato nel suo appartamento di via Morgantini e, accusato di rapina aggravata, non ha potuto far altro che confessare. Il 30enne è stato rinchiuso nel carcere di San Vittore. 
METRO

7 Novembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA