Milano/Profughi
7:39 pm, 1 Novembre 16 calendario

Il benvenuto ai profughi nella caserma Montello

Di: Redazione Metronews
condividi

MILANO  Erano tutti lì, circa 5 mila persone per gli organizzatori, davanti alla caserma Montello con gli striscioni, per dare il benvenuto agli 80 migranti ospiti della struttura da lunedì. E loro, i profughi sono usciti dalla struttura che li ha accolti, scortati dal comitatto Zona 8 Solidale, per partecipare alla manifestazione  organizzata dagli attivisti antirazzisti e antifascisti nello spiazzale adiacente a via del Caracciolo.
La cittadinanza ha accolto i migranti con applausi, abbracci e lo striscione trilingue “Marhaba, benvenuti, welcome”. Eritrei, etiopi e sudanesi: per loro, anche le note della Banda degli ottoni a scoppio e i militanti di centri sociali Cantiere, Lambretta e di altre realtà dei movimenti milanesi.  
Presente al momento dell’accoglienza, tra bancarelle di cibo multietnico e di associazioni come Emergency e Naga, anche l’assessore alle politiche Sociali del Comune Pierfrancesco Majorino.
«Siamo abituati a vedere tante piccole manifestazioni contro i centri di accoglienza. In questo caso c’è una mobilitazione che dice “Benvenuti qui c’è la città, non bisogna aver paura”. Penso che questa sia la strada giusta. La scommessa dell’integrazione la vinciamo  solo se riusciamo a far sì che ci sia un progetto aperto e condiviso. Se costruiamo dei muri invalicabili non ce la facciamo ad accogliere bene e le persone poi hanno paura di chissà  cosa. Oggi ho visto diversi ragazzi, ed è un fatto molto positivo». 
METRO

1 Novembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo