Elezioni
1:48 am, 6 Giugno 16 calendario

Sono Raggi e Appendino le due sorprese nell’urna

Di: Redazione Metronews
condividi

ROMA Sono una 37enne a Roma e una 31enne a Torino le punte di diamante dell’assalto dei Cinque Stelle ai Comuni importanti. Entrambe sono consigliere comunali uscenti, con esperienza maturata sui banchi. L’avvocatessa Virginia Raggi, come da pronostici, è nettamente in testa nella Capitale. «Fin da piccola ho sempre tenuto la testa sui libri – ha detto di se stessa – mi sono dedicata molto agli studi dietro la spinta anche della mia famiglia, che mi ha sempre sostenuta in ogni passo. Così, barcamenandomi tra qualche lavoretto qua e là, sono riuscita a laurearmi in giurisprudenza. Ero una ragazza curiosa, con molti interessi ma comunque molto concentrata sugli obiettivi, come lo sono adesso del resto. Insomma, non mi è mai mancata la determinazione».
Tenacia e studio
Tenacia e studio delle carte anche per Chiara Appendino, giovane consigliera torinese candidata dal M5S alla carica di sindaco “per acclamazione”. Nel movimento erano tutti convinti potesse essere l’unica in grado di trascinare al ballottaggio il sindaco uscente Piero Fassino. La missione della 31enne, che lavora nell’azienda della famiglia del marito dove si occupa di contabilità e amministrazione, è riuscita. Fassino, spesso infastidito dalla sua puntigliosità, una volta è sbottato in aula: «Un giorno si segga lei su questa sedia e vediamo se sarà capace di fare tutto quello che ha auspicato di saper fare».
METRO

6 Giugno 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo