COMUNALI TORINO
10:25 pm, 11 Maggio 16 calendario

Cinque Stelle in procura contro le liste civetta

Di: Redazione Metronews
condividi

TORINO  Spuntano nomi di altri defunti negli elenchi a sostegno delle liste dei candidati sindaci. Dopo quelli denunciati dal Movimento 5 Stelle, che ieri mattina ha presentato un esposto in procura contro la lista “No Euro Lista del Grillo”, che fa capo all’esperto di liste civetta Renzo Rabellino (nella foto). Altri ne sarebbero stati scoperti tra i sottoscrittori della lista “Moderati in Rivoluzione” che sostiene la candidatura di Roberto Rosso a sindaco del capoluogo piemontese. A smascherare le nuove firme zombie sono stati gli appartenenti alla lista “Moderati per Fassino” che hanno chiesto l’accesso agli atti depositati dalla lista quasi omonima. Così su un campione di una sessantina di firme, in buona parte cancellate a penna, sono saltati fuori i nomi di tre uomini, tutti deceduti. Dal canto suo il candidato Rosso minimizza: «Quei nomi era già stati cancellati, non vedo irregolarità».
Intanto ieri mattina Davide Bono, consigliere regionale M5S, ha presentato in procura l’esposto chiedendo alla procura di estendere gli accertamenti alle altre cinque liste alleate a quella del Movimento No Euro Lista del Grillo.
La scheda elettorale
E sempre ieri è stata sorteggiato l’ordine della scheda elettorale: Piero Fassino (Pd) è al sesto posto, mentre la sua sfidante principale Chiara Appendino del M5S è undicesima. Il primo nome sulla scheda azzurra sarà quello di Guglielmo del Pero, aspirante sindaco della lista civica SiAmo Torino.
REBECCA ANVERSA

11 Maggio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo