Migranti
8:36 pm, 3 Maggio 16 calendario

Corridoio umanitario per altri 101 siriani

Di: Redazione Metronews
condividi

ROMA Sono arrivati all’aeroporto di Roma Fiumicino i 101 profughi siriani del secondo “corridoio umanitario” attivato da Comunità di Sant’Egidio, Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia e Tavola Valdese in collaborazione con i ministeri dell’Interno e degli Esteri. Si tratta di 37 famiglie siriane e una irachena partite da Beirut. Il gruppo è stato selezionato con criteri di “vulnerabilità” come gravi malattie dei figli o donne sole. Nei mesi scorsi, la comunità di Sant’Egidio si è dedicata a selezionare i casi più gravi e questo gruppo, che si unisce ai 93 arrivati lo scorso febbraio, si caratterizza per un elevato numero di bambini: 44 minori e dieci donne sole con figli e nipoti.
Una realtà consolidata
Alcuni di loro provengono dalle città di Homs, Aleppo, Damasco, Hama e Hassaka, vicino al confine iracheno, non lontano da Mossul. Le nuove destinazioni saranno Torino, Milano, Firenze e Roma e anche piccole località come Terni, Frosinone e Potenza. Alitalia ha donato i biglietti per il volo da Beirut. «Ormai non è più un esperimento – ha detto Andrea Riccardi, della Comunità di Sant’Egidio – ma una realtà concreta che consente a persone in fuga dalla guerra di giungere, in tutta sicurezza e legalmente, in Italia senza rischiare la vita nel Mediterraneo. Questa è l’Europa dei ponti, non dei muri. Basta con la guerra in Siria, queste persone devono avere la possibilità di rientrare. Stiamo lanciando l’idea di corridoi umanitari in tutta Europa». «Altri 101 siriani arrivati a Roma. Progetto migrazione sicura funziona», ha scritto su Twitter il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni.
METRO

3 Maggio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo