Aggressione Trenord
8:20 pm, 29 Marzo 16 calendario

15enne ferito sul convoglio Trenord

Di: Redazione Metronews
condividi

TRASPORTI Ancora un convoglio Trenord e ancora un ferito con un machete (o, come fa sapere l’Azienda, “un coltello di grossa taglia”). La  vittima – non di una rapina (come era  avvenuto il 19 marzo scorso a una 22enne), ma di un banale litigio – è  un 15enne di Lecco di origini marocchine che domenica mattina viaggiava sul Lecco-Milano. A ferirlo un 18enne sudamericano, anch’esso residente a Lecco.
Secondo la ricostruzione, i due erano seduti l’uno accanto all’altro, quando il più grande ha tirato fuori il coltello e ha iniziato a infastidire il 15enne sfiorandolo più volte con la lama, fino a ferirlo. Il 15enne avrebbe quindi reagito e sarebbe nata una colluttazione.
A quel punto  i passeggeri hanno avvisato la polizia che è intervenuto quando il treno si è fermato alla stazione di Monza. L’aggressore è riuscito a scappare, ma grazie alla testimonianza della vittima, è stato individuato. Il ragazzo, che ha già dei precedenti, dovrà rispondere di aggressione e porto abusivo di arma. L’ennesimo caso ha fatto riesplodere la polemica sulla sicurezza a bordo treno.
Ancora  oggi, le guardie giurate promesse da Maroni mesi fa non sono arrivate. In compenso, non sono più operativi i 150 vigilanes che Trenord aveva schierato  con una spesa di  7 milioni. ANDREA SPARACIARI

29 Marzo 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA