Calcio
9:48 pm, 1 Marzo 16 calendario

Inter, non c’è tregua Stasera c’è ancora la Juve

Di: Redazione Metronews
condividi

CALCIO Per fortuna dell’Inter (si fa per dire), stasera c’è di nuovo la Juventus, stavolta a quanto pare affamata di semifinale di Coppa Italia.
La verità sull’Inter di quest’ultimo periodo l’ha detta a denti stretti ieri il presidente del mitico triplete, Masssimo Moratti, spiegando che «non posso sapere se i giocatori non seguono più Mancini, ma comunque non credo. Non reagiscono tanto, questo è quello che mi sembra. Ma è anche un periodo di depressione generale, per cui speriamo che si risolva al più presto. Mi spiace che contro la Juventus (nell’ultima di campionato, finita 2-0 per i bianconeri ndr) non ci sia stata grinta». Questo è un momento duro, in cui dovresti trovare la serenità per far bene, ma devi fare anche subito bene per cercare serenità: è un cane che si morde la coda. Uno stallo che ha permesso a tutto l’ambiente nerazzurro di poter guardare la distanza siderale tra le ambizioni iniziali e la realtà attuale, e sicuramente anche alla società di valutare la spesa sul mercato di 70 milioni per accontentare il Mancio come una operazione da matita blu. È stata una vigilia silenziosa quella della squadra nerazzurra, che stasera (dalle 20.45, diretta Rai Due) partirà dallo 0-3 dell’andata, in una gara che molti avrebbero volentieri evitato. Mancini dovrebbe schierare il 4-3-3. Il tecnico non avrà a disposizione gli squalificati Murillo e Miranda e Jovetic, fermo per una leggera contrattura muscolare al soleo sinistro. Spazio per qualche “dimenticato”: come Gnoukouri per esempio (una sola gare quest’anno). Centrali dovrebbero giocare Juan e D’Ambrosio. L’obiettivo è sicuramente quello di vedere in campo una risposta, in termini di carattere, come chiesto a Torino dalla società per voce di Zanetti ed Ausilio.
METRO

1 Marzo 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo