CAMPIDOGLIO AFFITTI
10:34 pm, 2 Febbraio 16 calendario

Affittopoli, locazioni regolari sotto il 20%

Di: Redazione Metronews
condividi

ROMA Su 574 appartamenti del Comune disseminati nel I Municipio e affittati a privati, solo il 18,5% di questi è provvisto di contratto regolare. Ma in questa percentuale ci sono anche le case date in locazione a prezzi irrisori.
Quasi il 50% invece è rappresentato da contratti scaduti, in corso di verifiche, abitati da abusivi ancora da accertare, o con procedure di sfratto in corso. Sempre restando nel I Municipio, il 16% degli immobili è occupato da abusivi conclamati, mentre il restante 16% delle case riguarda utenti in attesa di stipulare il contratto d’affitto, ma che ne hanno i requisiti, come accertato dal Comune.
Sono i primi dati diffusi dal Campidoglio sulle indagini disposte dal commissario per Roma Francesco Paolo Tronca, che promette un censimento completo in tutta la città in tempi brevi, anche con riscontri diretti sul campo, per poi eliminare i privilegi.
«L’azione del commissario Tronca va nella direzione giusta e sarà certamente efficace» ha spiegato a Metro l’ex assessore al Patrimonio Alessandra Cattoi, che ricorda: «I numeri sulle case affittate a prezzi “facili” erano già emersi nel 2014, quando la precedente amministrazione, dopo il censimento del patrimonio immobiliare del Comune, emanò due delibere: una per adeguare le locazioni ed eliminare i privilegi, l’altra per mettere in vendita gli immobili in affitto. Nel primo caso, dopo aver chiesto le dichiarazioni Isee a chi abitava gli immobili del Campidoglio, ricevemmo in risposta infuocate lettere di avvocati in difesa degli inquilini. Altri minacciarono di devastare gli appartamenti. Dopo aver abitato per 40 anni in condizioni di privilegio in troppi pensarono di aver acquisito un diritto. Un anno dopo, con la seconda delibera, il Comune avrebbe realizzato un profitto da reinvestire per la città, a fronte di introiti irrisori con gli affitti» ha spiegato l’ex Assessore. Ma si era già nel 2015, e l’esperienza Marino sarebbe finita poche settimane dopo.
PAOLO CHIRIATTI

2 Febbraio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo