Roma
8:10 pm, 24 Gennaio 16 calendario

Flaminio, paura per possibili nuovi crolli

Di: Redazione Metronews
condividi

ROMA Potrebbero esserci già oggi i primi rilievi tecnici dei consulenti nominati dalla Procura di Roma per fare chiarezza e capire le cause del crollo, avvenuto venerdì scorso, nel palazzo di Lungotevere Flaminio 70. Palazzo che è stato posto sotto sequestro dal Pm Antonella Nespola. In attesa di mettere in fila le cause del crollo (indagini su tre appartamenti) è una corsa contro il tempo per evitare il rischio che nel palazzo vi possano essere nuovi ulteriori cedimenti, sotto il peso dei detriti dei tre piani crollati su quelli sottostanti. Preoccupazione che è stata espressa ieri dagli inquilini del palazzo. Tuttavia, non si potrà  procedere alla rimozione delle macerie e alla messa in sicurezza – che sarà a carico dei condomini – finché lo stabile è sotto sequestro per le indagini.
Preoccupazioni condivise
Giuseppe Gerace, presidente del II Municipio, si è fatto portavoce di queste voci preoccupate: «Comprendo le preoccupazioni degli inquilini, perché se è giusto che non si tocchi nulla per consentire le indagini, è anche vero che, con il peso delle macerie lasciate lì e l’eventualità che piova, potrebbe aumentare il rischio di ulteriori crolli. Mi faccio portavoce della richiesta alle autorità competenti di fare le verifiche il prima possibile per ridurre questi rischi». Sul fronte della viabilità permangono le chiusure disposte nei giorni scorsi  nel tratto di Lungotevere Flaminio, Ponte Duca D’Aosta e a Largo Antonio Sarti.
 
Teatro Olimpico è provvisoriamente chiuso
Pur non avendo subito danni strutturali, il Teatro Olimpico dovrà rimanere chiuso nei prossimi giorni. Gli spettacoli in cartellone sono stati così gestiti: le repliche  di sabato 23 e domenica 24 gennaio dello spettacolo di Max Giusti “Pezzi da 90” si terranno al Teatro Brancaccio nelle date del 3, 4 e 5 febbraio p.v. Lo spettacolo Supermagic 2016 è stato invece annullato (info 333 184 06 37,  teatroolimpico.it).
METRO

24 Gennaio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo