Milano/Il post Expo
6:17 pm, 9 Novembre 15 calendario

Con il campus parte la fase due per Expo

Di: Redazione Metronews
condividi

MILANO Alla vigilia del grande annuncio del premier – oggi, al Piccolo Teatro Matteo Renzi presenterà il piano del Governo per il dopo Expo, Milano 2040, una cittadella della ricerca e dell’innovazione – Milano chiede “concretezza”.
«È facile farsi venire un’idea – ha sintetizzato Gianluca Vago, rettore della Statale, che ha detto di non essere stato contattato dal Governo nella formulazione del piano pur avendo già presentato mesi fa una proposta analoga di campus universitario -, ora il tema è portarla a termine. Credo nella decisione sul progetto scientifico: la ricerca lombarda ha pochi eguali e questa è un’occasione straordinaria per metterla in rete. L’importante è scendere a terra e iniziare a discutere del dettaglio del progetto avendo ben presente la dimensione di scala con cui ci si vuole confrontare». 
Di idea simile anche il direttore del Piccolo Teatro, Sergio Escobar, che primo fra tutti si è detto «sostenitore della concretezza» rappresentata ai suoi occhi dalla proposta del campus universitario, tramite il quale Milano può assurgere «all’obiettivo altissimo di diventare città con la cultura della differenza».
Dal canto suo, il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni non ha nascosto le sue preoccupazioni: «Il dopo Expo? Abbiamo visto tanti progetti e tante idee. Tutte molto interessanti le iniziative del governo. Un solo rammarico: non siamo stati coinvolti nella definizione di questo progetto».
Maroni ha anche voluto sottolineare che non esiste un problema di risorse perchè, ha fatto notare, «in Lombardia quando c’è un buon progetto le risorse ci sono e che il post Expo può attrarre capitali privati».
METRO

9 Novembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA