Mobilità
8:57 pm, 26 Ottobre 15 calendario

In 7 città su 10 calano gli utenti dei mezzi pubblici

Di: Redazione Metronews
condividi

ROMA Sono Verbania, Trento, Belluno, Bolzano, Macerata e Oristano le città con le migliori prestazioni ecologiche. È quanto emerge da “Ecosistema urbano”, la ricerca di Legambiente (con dati riferiti al 2014) sulla vivibilità dei capoluoghi di provincia italiani. L’indagine ha scattato la fotografia a 104 capoluoghi analizzando smog, gestione delle acque e dei rifiuti, energia, mobilità e trasporto pubblico. La sintesi è un quadro dove imperversano «città ingessate», con pochi e timidi passi avanti sul fronte della raccolta differenziata e delle energie rinnovabili, un lieve miglioramento dell’inquinamento e bocciatura per il trasporto pubblico.
Le città arrancano
Aree urbane che «arrancano e faticano a rinnovarsi, prive del coraggio e della voglia di puntare sulla mobilità nuova per uscire dalla morsa di traffico e smog e sugli eco-quartieri per rigenerare le periferie». La ricerca di Legambiente ribadisce il marcato divario tra Nord e Sud (le ultime cinque sono tutte città del meridione). Per quanto riguarda la mobilità, il rapporto registra una sostanziale stabilità del parco auto e moto circolante, mentre le politiche di mobilità mostrano «un trasporto pubblico in grande affanno», con il 68% dei Comuni che vede diminuire il numero di passeggeri e una stasi nella rete di ciclabili e isole pedonali. I viaggi effettuati con il servizio di trasporto pubblico in media fanno registrare un lieve calo. Tra le grandi città spicca solo Venezia (da 592 a 629 viaggi per abitante annui. Milano cala da 474 a 457 viaggi per abitante all’anno (ma si tratta di dati che non considerano il boom dell’Expo).
[ M5 a Monza: entro Natale pronto il piano di fattibilità ]
METRO

26 Ottobre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo