Calcio
8:59 pm, 12 Ottobre 15 calendario

Bufera Diritti tv Perquisiti club e Lega calcio

Di: Redazione Metronews
condividi

CALCIO È bufera sui diritti tv e calcio.  La Guardia di Finaza venerdì scorso ha infatti perquisito le sedi del Genoa e del Bari nell’ambito dell’inchiesta aperta dalla Procura di Milano sull’assegnazione dei diritti tv a Mediaset e Sky per il triennio 2015 – 2018. 
Il procuratore aggiunto Giulia Perrotti e i pm Roberto Pellicano, Paolo Filippini e Giovanni Polizzi, che stanno indagando sulla vicenda, hanno disposto le perquisizioni anche nelle sedi della Lega Calcio (dove sono stati acquisiti ed analizzati documenti e materiale informatico) e della società Infront, advisor della Lega Calcio nella complessa trattativa sui diritti tv. L’ipotesi di reato è quella di turbativa d’asta, per la quale è stato iscritto nel registro degli indagati proprio il presidente di Infront Marco Bogarelli. Oggetto della perquisizioni le sedi di club di serie A e di serie B interessate dai diritti televisivi. Proprio l’assegnazione di questi, avvenuta tra aprile e maggio, è ora nel mirino degli accertamenti delle Fiamme Gialle.  
Baroni non ha risposto
  Al centro dell’inchiesta la figura di Andrea Baroni, che sentito ieri, si è avvalso della facoltà di non rispondere nell’interrogatorio davanti al gip Giuseppe Gennari che ne aveva disposto venerdì scorso l’arresto con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata ala riciclaggio di denaro di provenienza illecita accumulato da imprenditori presunti evasori. L’arresto rientra nell’ambito dell’indagine che riguarda anche l’assegnazione tra aprile e maggio dei diritti televisivi del calcio. Baroni, italiano residente in Svizzera, è uno dei soci della Tax and Finance di Lugano. 
AGI

12 Ottobre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo