CICLABILI ROMA
9:31 pm, 9 Settembre 15 calendario

Bici, addio al Grab entro il Giubileo

Di: Redazione Metronews
condividi

ROMA La Capitale non vedrà la realizzazione del Grande raccordo anulare delle biciclette (Grab) entro l’Anno Santo e, verosimilmente, nemmeno dopo.
Per l’assessore alla Mobilità Stefano Esposito (in foto) il progetto «così come è stato raccontato, ha dei seri problemi, uno su tutti quello che dovrebbe passare all’interno di alcune ville storiche che a determinati orari chiudono, cosa che renderebbe il Grab un percorso “a tempo”. Intendo quindi, e in tal senso ho dato indicazioni agli uffici, rivedere la progettazione e averne una di qualità: non mi interessa “vendermi” la realizzazione di un Grab fatto con due strisce per terra. Voglio che i ciclisti possano pedalare in sicurezza e non mi importa di quello che dicono le associazioni», ha spiegato ieri Esposito all’agenzia di stampa Omniroma.
Il giorno prima l’assessore aveva incontrato le associazioni #salvaiciclisti e #vivinstrada, che hanno lamentato la totale chiusura di Esposito all’ipotesi di realizzare le “bike-lanes”, le strisce che delimitano i percorsi per i ciclisti. Le associazioni hanno trascritto e postato in rete il file audio dell’incontro con Esposito, il quale ha detto che il senso delle sue parole è stato stravolto. «Ho sbagliato a incontrare queste associazioni, che tra l’altro spesso non rappresentano nessuno, e con le quali non parlerò più. Sul Grab ho instaurato un rapporto serio con Legambiente che condivide le mie riflessioni, e ne parlerò anche con il ministro Delrio». Per tutta risposta #salvaiciclisti ha postato ieri su Facebook la foto di una manifestazione organizzata nel 2012 alla quale parteciparono 50 mila ciclisti.
METRO

9 Settembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA