TV-Sky
5:30 pm, 11 Giugno 15 calendario

Ecco tutte le “chicche” di Gomorra 2

Di: Redazione Metronews
condividi

TV  Due auto nere piombano a tutta velocità dentro un capannone; scendono alcune persone, tra loro Don Pietro Savastano. Siamo sul set di “Gomorra – La serie”, prodotta da Sky, Cattleya, Fandango, Beta Film e venduta in 113 paesi. Le riprese della stagione 2  (iniziate ad aprile in Germania, ora in corso a Napoli e dintorni) ripartono da qui. Si gira la scena successiva all’ultima puntata vista in tv: Don Pietro (Fortunato Cerlino) arriva nel primo rifugio (vicino Bergamo) dove apprende che il figlio Genny è stato ucciso da Ciro Di Marzio (Marco D’Amore). Il boss intende riorganizzarsi e progetta la rivincita.
Due nuove “boss”
Nella finzione come nella realtà, squadra vincente non si cambia: stesso team di autori, registi (Cupellini, Comencini) capitanati da Stefano Sollima.  Le riprese andranno avanti fino a ottobre e toccheranno anche Croazia e Sudamerica.  Sempre Saviano alla supervisione del progetto: 12 puntate in onda nella primavera del 2016.
Le novità riguardano due new entry: Scianel (Cristina Donadio), boss in gonnella istintiva e “animalesca” che beve, fuma, gioca d’azzardo, e Patrizia (Cristiana dell’Anna, già vista in “Un posto al sole”). «Girare stavolta è stato più facile – spiega Sollima – zero diffidenza rispetto a due anni fa, un’accoglienza calorosa. Ora la produzione deve arginare l’entusiasmo di fan e curiosi».
Impossibile controllare
E a chi chiede come fare a non essere avvicinati da personaggi poco limpidi in fase di produzione (dopo le voci di supposti pagamenti arrivati dalla produzione a boss della camorra durante le riprese della prima serie), Riccardo Tozzi di Cattleya  risponde: «La Campania Film Commission svolge un ruolo in questo senso. Ma nella prima stagione abbiamo fatto oltre 1000 contratti di prestazioni, hanno lavorato per noi più di 4 mila persone, difficile avere il controllo totale al 100%». E dato che non è mai chic parlare di soldi, Tozzi e Sky non si sbilanciano sui costi della 2 stagione, definendo il budget “molto superiore agli standard italiani e in linea con quelli internazionali”. Quando Gomorra debuttò’ due anni fa si era parlato di 20 milioni di euro, cifra mai confermata né smentita da Sky.
BARBARA NEVOSI

11 Giugno 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo