Turchia
9:00 pm, 15 Aprile 15 calendario

Turchia all’attacco di Papa, Ue e armeni

Di: Redazione Metronews
condividi

TURCHIA Il presidente turco Erdogan ha minacciato di espellere gli oltre 100 mila armeni che risiedono in Turchia, mentre il primo ministro Davutoglu ha affermato che Papa Francesco è «entrato a far parte del fronte del male contro la Turchia». Continuano a salire i toni turchi sul tema del massacro degli armeni compiuto cento anni fa e che il Papa – come altri – ha definito genocidio. Proprio ieri il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione in cui invita la Turchia a riconoscere il genocidio e ad aprire i propri archivi. «Qualunque decisione prenda la Ue, mi entrerà da un orecchio e mi uscirà dall’altro», ha commentato sarcastico il presidente turco Erdogan. Che sugli armeni avrebbe detto: «Li potremmo espellere anche se ancora non lo abbiamo fatto».  Nel frattempo, un gruppo di hacker turchi ha rivendicato di aver attaccato nella notte tra lunedì e martedì il sito ufficiale della Santa Sede, messo fuori gioco per alcune ore.  
Intanto anche gli Stati Uniti hanno sottolineato che il massacro di un milione e mezzo di armeni è «un fatto storico», ribadendo che il chiarimento di quel periodo è nell’interesse di tutti.
METRO

15 Aprile 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo