“Music Tour”
11:17 am, 11 Marzo 15 calendario

Bastianich on the road aspettando Cannavacciuolo

Di: Redazione Metronews
condividi

TV Fa “muorire” dalle risate l’imitazione che Crozza fa di lui. Ci fanno spalancare gli occhi le sue reazioni inaspettate mentre assaggia i piatti di MasterChef. Da sempre appassionato di country, blues e folk, stavolta torna in tv (da stasera su Sky Arte ore 21.10) per deliziarci con la musica. Joe Bastianich smette i panni di ristoratore e imbraccia la chitarre nella terza edizione di “On the road Joe Bastianich  Music Tour”, un viaggio tra Sicilia, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna insieme al suo amico Mike Seay.
Bastianich, si immagini su una torre: cosa butta giù la musica o la ristorazione?
Mi butterei io! Non posso vivere senza le due cose. 
Sicilia, Friuli (terra che ha dato i natali alla sua famiglia n.d.r) e Emilia Romagna. Quale tra le regioni che ha girato con “On the road” l’ha più sorpresa?
Senza dubbio la Sicilia: è unica. Per via delle sue contaminazioni culturali e musicali è la quintessenza del programma.
Tra i migliori musicisti italiani per lei ci sono Verdi e Jovanotti. Strana accoppiata!
Hahaha (ride ndr.). Verdi è il più grande, Lorenzo è un mio amico: ha avuto un’evoluzione artistica incredibile e ha la capacità di durare.
Cosa fate quando vi vedete?
Parliamo di musica e mangiamo pizza.
Cosa pensa dello spoiler di “Striscia” e delle polemiche piovute sulla finale di MasterChef?
Ho seguito poco perché ero a Los Angeles, ma le assicuro che negli Stati Uniti una cosa del genere non avrebbe fatto notizia!
E l’ingresso di Cannavacciuolo nel cooking show?
Con più galli nel pollaio sarà tutto molto più piacevole. La minestra di MasterChef è così ricca che serviva un altro chef “pesante” per girarla. Ma ricordo al caro Cannavacciuolo che gli chef qui li comando io.
BARBARA NEVOSI

11 Marzo 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA