Oltre 400 i ragazzi aiutati
8:25 pm, 10 Marzo 15 calendario

Scuola: niente diploma per un ragazzo su tre

Di: Redazione Metronews
condividi

ISTRUZIONE Quasi un ragazzo su tre in Lombardia non arriva al diploma. È  uno dei dati emersi ieri a Palazzo Marino al convegno “Scuole della Seconda Opportunità – radici e germogli a Milano”, promosso dalla Fondazione Sicomoro, Ordine dei Barnabiti e Caritas Ambrosiana. Nella graduatoria di successo scolastico la regione  più virtuosa è l’Umbria con un tasso di dispersione del 18,2%, mentre le performance peggiori si registrano in Sardegna (36,2%), Sicilia (35,2%) e Campania (31,6%). In  Lombardia si sfiora il 30%, con quasi uno studente su tre che  non riesce a conseguire il diploma. Altro dato indicativo: il 45% di chi possiede solo la licenza media resta senza occupazione. Ragazzi che finiscono nel bacino dei Neet, quei giovani tra i 15 e i 29 anni che non studiano, non  lavorano né si formano per trovarlo. “Per contrastare questo fenomeno – spiegano i promotori – occorre intervenire negli anni della scuola dell’obbligo, nella fascia di età tra i 14 e i 16 anni, periodo nel quale i ragazzi che rischiano di abbandonare gli studi  sono il 49,8%”. E proprio su ragazzi di queste fasce di età (pluriripetenti, migranti, inadempienti, privi del titolo di licenza media) operano le Scuole della Seconda Opportunità, attive nelle Zone 5 e 6 di Milano: secondo i dati, il 90% di chi le ha frequentate  è stato promosso alla fine dell’anno. L’iniziativa, realizzata con l’Ufficio Scolastico Regionale e con 7 scuole di Milano ha coinvolto sino ad oggi oltre 400 ragazzi e ragazze.
METRO

10 Marzo 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA