Il canto dei cigni
4:50 pm, 3 Marzo 15 calendario

Il canto dei cigni debutta al Brancaccio

Di: Redazione Metronews
condividi

ROMA. La favola è senza lieto fine e la passione si paga. Ma la favola del “Lago dei cigni” è anche una favola sulla giovinezza che ogni passione può. E deve vivere. Ne vedremo il ricordo e il lungo riflesso  ne “Il lago dei cigni ovvero Il canto” (dal 6 all’8 marzo sulla ribalta del Teatro Brancaccio) liberamente ispirato al classico dei classici del balletto sulle musiche di  P. I. Cajkovskij e firmato dal talentuoso Fabrizio Monteverde che con il Balletto di Roma reiventa il famoso balletto congiungendolo all’atto unico di Anton Cechov “Il canto del cigno”. Per un viaggio struggente nel languore del ricordo.
SILVIA DI PAOLA

3 Marzo 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA