Musica/Roma
5:19 pm, 16 Febbraio 15 calendario

Con Planetario musica che racconta il cosmo

Di: Redazione Metronews
condividi

POP. «“Planetario” è nato da un’esigenza musicale. Dopo tanti anni di canzoni, dopo aver suonato con tanti artisti italiani e internazionali da Bjork a Stewart Copeland, avevo voglia di fare qualcosa di più libero. Uno dei pochi vantaggi della crisi è la libertà. Non vale la pena vendersi per poi non vendere!». Parola di Vittorio Cosma, fondatore dei Deproducers, supergruppo in scena stasera alle 21 al Parco della Musica con “Planetario”, un progetto che attraverso musica e immagini (quelle ufficiali dell’Esa e della Nasa) illustra le meraviglie e i misteri del cosmo. I Deproducers sono, oltre a Cosma, Max Casacci dei Subsonica, l’ex CSI Gianni Maroccolo e Riccardo Sinigallia. «Cercavo dei musicisti con cui condividere questo percorso – spiega Cosma – e questa voglia di fare musica. Con Max, Gianni e Riccardo, con cui c’è una sintonia molto forte, ci siamo chiusi in una sala a provare. Sono uscite cose interessanti, un mix di romanticismo e modernità, ma avevamo bisogno di trovare un tema. La scienza mi ha sempre incuriosito e alla fine abbiamo deciso che avremmo fatto “musica per conferenze scientifiche”». 
All’album ha fatto seguito il live che la band sta portando in giro da circa due anni. «Abbiamo richeste dall’estero per lo spettacolo – racconta il musicista – e siamo già al lavoro sul secondo capitolo di questa nostra avventura. Sarà dedicato alla botanica, altro tema molto evocativo». Info: 0680241281.
STEFANO MILIONI

16 Febbraio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo