SPESE PAZZE PIEMONTE
10:13 pm, 2 Febbraio 15 calendario

Per Rimborsopoli 930 testimoni

Di: Redazione Metronews
condividi

TORINO Sono 930 i testimoni convocati dagli imputati nell’ambito del processo per le spese pazze dell’ex consiglio regionale e che vede alla sbarra l’ex presidente della Regione, Roberto Cota, e altri 24 ex consiglieri, la maggior parte dei quali di centrodestra. Un elenco lunghissimo che ora i pm chiedono venga sfoltito di oltre il 50%. «Sono tutti testimoni generici e non è chiaro neanche su quali circostanze debbano venire a testimoniare» hanno contestato i magistrati. Dal canto loro i legali degli imputati si sono opposti.
Negli elenchi figura un po’ di tutto: dai giornalisti che seguono per lavoro le vicende del consiglio regionale, ai titolari di alcuni night club dove potrebbero essersi svolti incontri politici. Ma c’è anche chi come l’ex governatore chiede di sentire poco più di dieci persone che hanno condiviso con lui la vita da Presidente. E infine c’è anche il consigliere che vorrebbe chiamare sul banco dei testimoni gli esponenti del Pd assolti due settimane fa nell’ambito della stessa inchiesta: tra loro il segretario regionale del Pd, Davide Gariglio, e l’assessore al Bilancio, Aldo Reschigna.
Il giudice deciderà nella prossima udienza il 20 febbraio. Intanto ieri è stato dato il via libera alla costituzione di parte civile della Regione contro gli ex consiglieri che non hanno risarcito le cifre contestate.
REBECCA ANVERSA

2 Febbraio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo