Aereo malese
11:32 am, 30 Dicembre 14 calendario

Aereo malese precipitato Ritrovati i primi corpi

Di: Redazione Metronews
condividi

INDONESIA Oltre quaranta corpi sono stati ritrovati e recuperati tra quelli delle 162 persone che si trovavano a bordo del volo AirAsia QZ8501 scomparso dai radar domenica tra Giava e Singapore. Lo hanno riferito le autorità e i media indonesiani. I corpi sono stati ritrovati insieme ad alcuni detriti del velivolo nelle acque del Mar di Giava al largo della parte indonesiana del Borneo, una delle 13 aree in cui si sono concentrate le ricerche del volo scomparso. Tutti i mezzi e le risorse impegnate nelle ricerche sono ora stati indirizzati nella zona che si trova a 160 chilometri a sud ovest di Pangkalan Bun. 
L’amministratore delegato della Air Asia, Tony Fernandes, ha espresso in un tweet le sue condoglianze alle famiglie dei 162 passeggeri del volo . “Le parole – scrive – non possono esprimere il mio dolore”. 
“La nave da guerra Bung Tomo ha recuperato 40 corpi e il numero sta crescendo, ora sono molto impegnati”, ha riferito un portavoce della Marina locale, Manahan Simorangkir.
Un aereo militare indonesiano aveva rilevato “un’ombra” in fondo al mar di Giava con la forma di un aereo. La segnalazione si è rivelata corretta. I soccorritori hanno poi trovato una porta di uscita di emergenza e altri oggetti provenienti dall’aereo al largo della costa Kalimantan dell’Indonesia. A quel punto sono incominciati ad affiorare anche i corpi, a sudovest dell’isola di Borneo, non lontano dall’ultima posizione rilevata dai radar prima della scomparsa dell’aereo.
Il presidente dell’Indonesia, Joko Widodo, si sta recando a Surabaya per incontrare i familiari delle vittime.
È il terzo aereo malese a precipitare nel 2014, dopo il volo abbattuto sui cieli dell’Ucraina e quello scomparso di cui tutt’ora non si hanno più tracce.
METRO

30 Dicembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA