SALUTE PIEMONTE
10:28 pm, 19 Novembre 14 calendario

Sanità: via libera alla revisione

Di: Redazione Metronews
condividi

TORINO Razionalizzare, ridurre gli sprechi, risparmiare. Sono i principi che stanno alla base della revisione della rete ospedaliera piemontese pubblica e privata, il cui piano è stato approvato dalla Giunta regionale. La prima applicazione sarà l’entrata in servizio dei futuri direttori di Asl e Aso.
Nei prossimi due anni, hanno sottolineato il presidente della Regione Sergio Chiamparino e l’assessore alla Sanità Antonio Saitta, la riforma «porterà a un reale aumento di efficienza nei reparti. Il nostro obiettivo – hanno aggiunto – è riqualificare la spesa sanitaria riducendo gli sprechi che in questi anni hanno abbassato la qualità del sistema sanitario piemontese, tornando a investire sul territorio». In particolare, le strutture complesse, i primariati, che oggi negli ospedali pubblici piemontesi sono 842, nei prossimi due anni, per effetto dell’accorpamento, diventeranno 668, mentre nelle strutture private passeranno da 185 a 148. Inoltre è previsto un aumento di posti letto di continuità assistenziale sull’intero territorio di 1330 unità. La revisione consentirà un risparmio entro il 2017 di 400 milioni, 100 nel 2015 e 150 nei due anni successivi che consentirà di liberare risorse destinate a investimenti sull’edilizia sanitaria, nuove tecnologie e prevenzione, e a rafforzare l’assistenza territoriale e domiciliare.
REBECCA ANVERSA

19 Novembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo