9:22 pm, 19 Ottobre 14 calendario

Per Rimborsopoli folla di testimoni

Di: Redazione Metronews
condividi

Sindaci, amministratori locali, parlamentari: potrebbe superare quota 500 il numero delle persone chiamate a testimoniare al processo contro i consiglieri regionali del Piemonte della passata legislatura per lo scandalo delle “spese pazze”.
Il dibattimento, che comincerà domani, riguarda 24 imputati più l’ex governatore Roberto Cota, per il quale si era proceduto con giudizio immediato. Sono tutti accusati di peculato, anche se fra loro c’è qualcuno che risponde anche di truffa, come Maurizio Lupi dei Verdi Verdi: l’ex consigliere ha patteggiato per il peculato, ma in questo procedimento è imputato per truffa aggravata in concorso con la figlia Sara (anche lei rinviata a giudizio) per averla assunta al gruppo, corrispondendole uno stipendio, senza che lei, così sostiene l’accusa, abbia mai prestato la sua opera professionale. La scorsa settimana sono state depositate le liste testi.
La linea della difesaNel dibattimento gli avvocati intendono dimostrare la congruità della maggior parte delle spese sostenute dai consiglieri: ecco perché verrà chiesto al tribunale di ascoltare, per esempio, chi ha partecipato a cene e pranzi con finalità politiche o istituzionali. Fra le prime “liste testi” che sono state preparate figura, secondo quanto è trapelato, la ex presidente della Provincia di Cuneo, Gianna Gancia. Meno voluminose le liste testi dell’accusa. I pubblici ministeri Giancarlo Avenati Bassi e Enrica Gabetta chiameranno a testimoniare nove persone per il solo caso Cota e altri 44 testimoni per gli altri 24 imputati. Si tratta, in questo caso, soprattutto di funzionati della Regione, di collaboratori e segretarie degli allora gruppi regionali. Oltre, ovviamente, agli uomini della guardia di finanza che hanno portato avanti le indagini. In ballo ci sono gli scontrini messi a rimborso dagli ex consigliere tra il 210 e il 2012. Una cifra che sfiora i due milioni di euro.
(Rebecca Anversa)

19 Ottobre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo