6:00 am, 10 Ottobre 14 calendario

Stadi pene pi severe e club responsabilizzati

Di: Redazione Metronews
condividi

Roma – Un piccolo passo per il nostro ordinamento, un grande passo per avvicinarci all’Europa. Almeno, per il mondo sportivo. È passato alla Camera (ma ora tocca al Senato) il decreto stadi che di fatto responsabilizza maggiormente i club di calcio chiedendo loro un “contributo straordinario” per farli partecipare alle spese affrontate dallo Stato per la messa in sicurezza degli impianto, inclusi agenti di polizia e vigili del fuoco. Le tasche dei clubLa previsione è un raccolta di circa 4 milioni di euro per lo Stato che sarebbero racimolati con una tassa da fissare tra l’1 e i 3% sui biglietti venduti per ogni singola partita. Non è chiaro se i club aumenteranno per questo i costi dei biglietti oppure se ne faranno carico. Le società d’altro canto – ma solo quelle professionistiche – hanno poi altri contributi da versare: il 2% sulla vendita dei diritti televisivi, che farebbe raccogliere un tesoretto da 20 milioni di euro a partita. Una spesa che farebbe quasi coprire la spesa affrontata dallo Stato per gli incontri, che si aggira sui 25 milioni di euro. Sanzioni più severeAi tifosi più violenti sarà interdetto lo stadio per almeno 3 anni se dovesse esserci violenza di gruppo (ma dovrà essere accertata una partecipazione attiva del singolo) e da 5 a 8 anni, con obbligo di presentarsi in commissariato, nel caso di recidivi. Giro di vite anche per chi è stato denunciato o condannato per striscioni offensivi o razzisti, per reati contro l’ordine pubblico e altri delitti gravi come ad esempio rapina, detenzione di esplosivi, spaccio di droga. Anche all’estero. Le trasferteScatta il divieto di trasferta per uno o due campionati nel caso di gravi violenze. Il ministro dell’Interno, potrà chiudere il settore ospiti e vietare la vendita di biglietti ai tifosi che risiedono nella provincia della squadra avversaria. Il cosiddetto arresto in flagranza differita è consentito anche contro chi intona cori o innalza striscioni che incitano alla discriminazione razziale o etnica. La polizia sarà dotata di taser. TruffeChi compra o vende una partita potrà rischiare in futuro fino a 9 anni. L’inasprimento consente l’uso di intercettazioni e legittima l’arresto facoltativo in flagranza e le misure cautelari in carcere.
(Stefania Divertito)

10 Ottobre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo