6:02 am, 26 Settembre 14 calendario

Henry Cartier Bresson L occhio del secolo

Di: Redazione Metronews
condividi

Le altre mostre: Picasso, Chagall, Frida Kahlo e Diego Rivera
 
Henri Cartier Bresson. L’occhio del secolo, il teorico dell’istante fatale o, più semplicemente, Hcb per gli addetti ai lavori, scompariva dieci anni fa dalle scene del mondo, nell’agosto del 2004, dopo aver abbandonato la macchina fotografica, eccetto poche foto private. A essa nell’ultimo trentennio della vita preferiva gli acquerelli, la pittura come suo padre: un ritorno alle origini, come amava dire Hcb nelle rade interviste del periodo. Omaggiato dal Pompidou nel decennale della scomparsa, la più grande retrospettiva europea mai realizzata giunge a settembre nella capitale ed è l’evento d’autunno.
In mostra l’intera carriera del fotografo, dagli anni Trenta ai Settanta, in oltre 500 lavori tra foto, disegni e dipinti, filmati e documenti. Curata da Clément Chéroux, storico della fotografia e curatore del Centre Pompidou, che si è avvalso del grande archivio di famiglia alla fondazione Cartier Bresson, l’esposizione che dal Musée national d’art moderne giunge all’Ara Pacis di Roma promette di fare luce anche sulle sfaccettature più in ombra del fotografo francese. Oltre a mostrare le immagini dell’artista che seppe imprimere alle sue facce i profili del surrealismo negli anni Trenta, raccontare da militante la Guerra civile spagnola e la Seconda guerra mondiale, attraversare da reporter d’eccezione per la Magnum gli anni Cinquanta e Sessanta e infine, negli anni Settanta, virare verso l’intimismo prima del definitivo abbandono, per molti ancora inspiegabile, dell’amata Leica.  Mauizio Zuccari Henri Cartier Bresson, dal 26 settembre al 6 gennaio 2015, Museo dell’Ara Pacis, Roma. Info: www.arapacis.it.

26 Settembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo