12:03 am, 15 Settembre 14 calendario

Benz da Dexter a Defiance

Di: Redazione Metronews
condividi

Julie Benz è un volto noto per il pubblico televisivo, soprattutto per gli amanti di “Dexter”, che la ricordano come Rita Bennett, la donna di cui è innamorato il serial killer di serial killer. Dopo una sfortunata partecipazione in “No Ordinary Family”, Benz torna nei panni del sindaco di Defiance (leggi sotto), Amanda Rosewater, donna di grande fascino e grande polso. A 42 anni,  l’attrice si dice entusiasta di interpretare una donna che comanda nella serie più innovativa della tv.
“Defiance”, con lo scontro umani alieni che vivono fianco a fianco, può essere un parallelo di ciò che viviamo realmente?
I problemi dell’immigrazione, la convivenza fra le razze, la gestione di forze politiche che cercano di difendere i diritti delle proprie etnie, in un prodotto tv possono sembrare ovvietà, ma rappresentano molte delle problematiche attuali.
Ci sono riferimenti a personaggi della politica reali?
No, assolutamente. Il mio personaggio è un sindaco che lotta per il bene di tutti i suoi cittadini come credo che ogni politico debba cercare il bene della sua comunità.
Amanda è un personaggio molto forte, mantenendo comunque il suo essere donna. «un ruolo complesso: finalmente la tv sta scrivendo ruoli più interessanti per le donne?
La tv in questi anni ha scritto grandi ruoli per le donne, finalmente, lontani dagli stereotipi del passato.
Nella sua scelta di partecipare alla serie, ha influito il fatto che “Defiance” fosse un progetto innovativo?
È stata l’unione di un ruolo molto interessante in una serie che potrebbe scrivere la storia della tv. I tempi di produzione televisivi e quelli dei videogiochi sono molto diversi, quindi non è semplice farli interagire, ma i creatori di “Defiance” sono riusciti a farli parlare tra loro.
Mattia Nicoletti
 
SERIE E GIOCO COLLEGATI: IL FUTURO DELLA FICTION 2.0
Una St. Louis del futuro rinominata Defiance sarà la protagonista dell’omonima serie in onda da mercoledì 17 settembre alle 21 su AXN SCI-FI. Non una città qualsiasi, ma l’unica in cui nel 2047 convivono apparentemente in pace umani ed alieni. Apparentemente…
Ideata da Rockne S. O’Bannon (“Alien Nation”, “Cult”) la serie nasce come progetto transmediale, nel quale la storia corre parallela sul mezzo televisivo e su un videogame (ambientato a San Francisco) e alcuni personaggi della tv interagiscono con quelli del gioco. Confermata per una seconda stagione, Defiance rappresenta un esperimento che mira a  incrementare sempre più l’interazione degli spettatori.
m.n.

15 Settembre 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo