6:03 am, 24 Luglio 14 calendario

Blacklist 2 parla Liz

Di: Redazione Metronews
condividi

 tv Squadra che vince, si conferma. La pensa così la Nbc, soprattutto per la serie “The Blacklist”, successo della rete (in Italia è stata trasmessa da Fox Crime), che ha ordinato la seconda stagione. La storia è nota: Raymond “Red” Reddington (uno strepitoso quanto pelato James Spader), il criminale numero uno della lista dei più ricercati dell’Fbi, si costituisce offrendosi di far arrestare ogni “collega” con cui abbia lavorato. A patto però di lavorare solo con la recluta Elizabeth Keen (Megan Boone), la quale viene cooptata in una task force dell’Agenzia. Da quel momento,  Keen scoprirà che la sua vita è stata tutta una menzogna. Alla Boone, abbiamo chiesto di raccontarci la nuova stagione.Quanto di realistico c’è nella serie circa l’attività dell’Fbi? Nella serie abbiamo privilegiato al storia, più che le procedure di Quantico… Ma è proprio il motivo per cui abbiamo tanto successo. Anche perché i diritti dei criminali spesso sono lasciati da parte… Come evolve Liz? Diventa più decisa. Ha visto un lato più oscuro della vita e reagisce. La domanda attorno cui ruoterà la stagione è: Keen ha il Dna di un criminale? Il cattivo Berlino vuole colpire Liz per vendicarsi e Red tenta di proteggerla: per lei ciò giustifica le azioni immorali che commette? No. Red è il male.  Ma questa è una storia di redenzione. Sul set ha lottato con uomini enormi, quando è stata l’ultima volta che è stata coinvolta in una rissa? Non è mai successo, sono abbastanza vile realtà. Con questa serie lei ha raggiunto il successo: quando ha capito di avercela fatta? Quando mi sono resa conto che la gente ha iniziato a identificarmi con Liz… Un giorno giravamo al Madison Square Park, nella scena dovevo estrarre la pistola dalla fondina e puntare, ma mi è caduta e abbiamo dovuto tagliare… Ero molto arrabbiata con me stessa, poi ho sentito qualcuno dal urlare: “Tranquilla, ce la puoi fare, tu sei Liz Keen”. Quello è stato il momento. Richard Peckett / MWN

24 Luglio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo