6:05 am, 15 Luglio 14 calendario

Asili nido a tutti un opportunit

Di: Redazione Metronews
condividi

famiglia – «Per la prima volta gli asili nido non sono più considerati un servizio a domanda individuale ma un diritto educativo di tutti. Non sono intesi come strumento di welfare, ma come prima tappa di un percorso di istruzione. Crediamo che solo con un’educazione di qualità fin da subito i bambini abbiano pari opportunità per battere la diseguaglianza di partenza». Ne è convinta la senatrice Francesca Puglisi (Pd), relatrice del ddl 1260 che promuove un sistema integrato di  istruzione 0-6 anni e pari opportunità per tutti, in discussione al Senato. L’Istat ci dice che in Italia solo due bambini su 10 (18,7%) frequentano gli asili nido.
Un piano nazionale
La legge prevede un piano nazionale pluriennale per raggiungere entro il 2020 una copertura del 33% per gli asili nido e una generalizzazione della scuola dell’infanzia. Questo sia da un punto di vista “quantitativo”, ma anche la tranquillità per i genitori di portare indifferentemente i propri figli ad una scuola comunale a gestione diretta o convenzionata, da un punto di vista “qualitativo”; viene riequilibrato il sistema di finanziamento attraverso l’accordo nella Conferenza Stato Regioni, con un meccanismo di “quota capitaria” cofinanziata da Stato (50%), Enti locali (50%) e che vede la compartecipazione delle famiglie per un tetto massimo del 20%. Dopo il fallimento dei nidi aziendali, viene prevista una forma di sostegno ai genitori con figli in età 3 mesi-3 anni, attraverso voucher spendibili nei nidi a gestione diretta comunale o in convenzione. Non eludibile il tema delle risorse: «Serve un impegno forte anche per sostenere i Comuni che fanno fatica a mantenere i servizi», sostiene l’Anci.
(metro)

15 Luglio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo