6:03 am, 20 Giugno 14 calendario

La Lega chiede il garante del Pendolare

Di: Redazione Metronews
condividi

Un garante dei pendolari che tuteli le centinaia di migliaia di utenti Trenord. È il progetto di legge regionale presentato ieri  dal vice capogruppo della Lega Nord, Fabio Rolfi. Un progetto, che prevede di utilizzare il già esistente difensore civico regionale ampliandone  poteri e prerogative, trasformandolo in un vero Garante dei pendolari. Fra i suoi compiti: verificare la qualità del servizio offerto così come garantita dal contratto di Trenord; rapportarsi con le associazioni dei consumatori e degli utenti; controllare e agire, anche di propria iniziativa, qualora venissero ravvisati atti della Pubblica amministrazione irregolari o illegittimi.
Rolfi, in pratica state sostenendo che il servizio di Trenord è deficitario…
Miriamo alla tutela degli utenti. In particolar modo, ritengo che le procedure di rimborso di Trenord siano deficitarie e spesso contrarie alle norme comunitarie. Trenord deve rimborsare tutti, senza deroghe! E poi c’è la questione sicurezza, quella della pulizia dei convogli…
La Cisl (come riportato da Metro) ha denunciato discrepanze tra i dati interni di Trenord circa soppressioni e condizioni di viaggio dei convogli e quanto è stato certificato da Regione Lombardia. Chi effettivamente controlla le performance di Trenord al Pirellone?
 Anch’io ho dei seri dubbi sui dati forniti da Trenord e certificati dalla Regione. Ora Trenord è controllata dall’Assessore alla Mobilità, per questo vogliamo una figura terza, un esterno, che validi i dati.
Però Trenord è al 50% della Regione, dove siete in maggioranza: potreste già fare qualcosa voi…
A noi spettano le linee di sviluppo, la gestione è in capo alla Società.
Come Lega vorreste l’Assessorato alla Mobilità (ora in mano a Forza Italia, ndr)?
È una scelta di giunta, ma  non diremmo di no…
Crede che i vostri alleati voteranno la legge?
Credo che sia in Fi che in Ncd ci siano elettori pendolari…
andrea sparaciari

20 Giugno 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo