9:59 pm, 20 Maggio 14 calendario

No Tav Indagate anche gli agenti

Di: Redazione Metronews
condividi

La difesa degli imputati No Tav al maxi processo per gli scontri dell’estate 2011 in Valsusa vuole che si indaghi sul comportamento dei poliziotti: l’avvocato Stefano Bertone ha chiesto la trasmissione alla Procura di alcune testimonianze rese in aula da testi della difesa sui fatti del 3 luglio 2011 «per accertare se si configurino dei reati», ha puntualizzato il legale.
I testimoniIn particolare la trasmissione riguarda la testimonianza resa da Marco Pedone, ricercatore all’Environment Park di Torino,  che si trovava a Chiomonte in occasione della manifestazione del 3 luglio 2011, e che ha detto:  «Dall’alto i poliziotti ci lanciavano oggetti. Potevano essere pietre o pezzi di lamiera, ma non mi sono fermato a guardare». Un altro testimone poco prima ha parlato di «forze dell’ordine che tiravano cose dal viadotto sui manifestanti sotto» e «lacrimogeni sparati sui manifestanti». Sempre ieri mattina in aula è comparso anche il filosofo Gianni Vattimo: «Non ho visto niente quel giorno – ha detto -. Non ho visto né poliziotti manganellanti né manifestanti manganellati. Ricordo che c’era tanto fumo a causa dei lacrimogeni e all’epoca non sapevo che bastasse del malox bagnato per attenuarne gli effetti».
(Rebecca Anversa)

20 Maggio 2014
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Il giornale
Più letto del mondo