Terremoto

Scossa 4.4 nel veronese "No connessioni con Croazia"

Terremoti

Scossa di terremoto nel Veronese con magnitudo 4.4. Lo rende noto l'Ingv. La scossa è stata registrata alle 15.36, con epicentro Salizzole, a una profondità di 9 km.  Un'ora prima, un'altra scossa, aveva raggiunto magnitudo 2.9. Numeri che hanno allarmato dopo il potente sisma che ha scosso la Croazia, magnitudo di 6,4, poco dopo mezzogiorno. Ma tra i due eventi è difficile ipotizzare una connessione. "Non mi sembra plausibile ma non mi sento di escluderlo totalmente". Così il sismologo dell'Ingv Alessandro Amato, di fronte a una possibile correlazione tra i due eventi. "È difficile ma è un po’ troppo presto per dirlo. Le due zone, entrambe sismiche, sono molto lontane, circa 200-250 chilometri, e quindi quella di oggi potrebbe essere solo una coincidenza temporale".  A Verona "c’è stato un terremoto molto forte nel 1117" il 3 gennaio "con una magnitudo stimata di circa 6.5 ma, come è facile capire, abbiamo a disposizione solo i dati dell'epoca".  Nonostante la coincidenza temporale, secondo Amato, è improbabile stabilire una connessione: "Se dovessi ipotizzare un collegamento ora non saprei come spiegarlo". Spesso questo tipo di eventi avvengono "in qualche decina di chilometri su sistemi di faglie continue. Qua siamo in zone completamente diverse anche se legate alla placca adriatica". Per dimostrare una relazione quindi "ci deve essere un modello" e studi "più approfonditi".

Articoli Correlati
Terremoto