Fatti&Storie

Raid vandalici in serie espulso cittadino egiziano

Roma

ROMA Le sue "gesta" avevano suscitato clamore: all'inizio di dicembre infatti aveva distrutto i vetri di ben 56 autovetture parcheggiate a largo dei Colli Albani. Nonostante le grida di alcuni residenti e i filmati che lo stavano immortalando mentre con una spranga vandalizzava un veicolo dopo l'altro le decine di macchine, l'uomo aveva continuato imperterrito, fino all'arrivo della polizia.
Ma lui, cittadino egiziano di 45 anni, se l'era cavata con una denuncia. La scorsa settimana è tornato in azione nella chiesa della Madonna delle Salette: qui il 21 dicembre ha vandalizzato una statua sacra con un coltello lungo 33 centimetri.

Anche questa volta il 45 enne è stato fermato dalla polizia. Gli agenti della sezione Volanti lo hanno bloccato poco lontano dall'edificio sacro, in piazza San Giovanni di Dio. In quest'occasione però le cose non sono andate bene come la prima volta. Dopo essere stato condotto negli uffici del commissariato Monteverde, per l'uomo, T.N.A.M. sono scattate le procedure per la revoca della carta di soggiorno e per l'espulsione dal territorio nazionale. 

Articoli Correlati
Fatti&Storie