Job

La famiglia artigiana che porta il vetro di Murano in 3D

WWWORKERS

Wwworkers è la community dei lavoratori della rete, dipendenti o imprenditori che operano con le nuove tecnologie e che si raccontano su wwworkers.it e su Metro.

In un anno che ha ridefinito le regole del commercio artigiano tre fratelli muranesi hanno scommesso sulle tecnologie immersive per presentare e vendere le loro creazioni. Così una storica famiglia di maestri del vetro di Murano giunta alla terza generazione di impresa ha deciso di andare in 3D, entrando nelle case dei clienti. L'idea è di Enrico Trabacchin, un imprenditore trentacinquenne appassionato d’arte e di design nato a Padova e cresciuto a Noale, sedicimila anime nell‘area metropolitana di Venezia. È stato lui a trovare una possibile risposta alla fase difficile nata dal lockdown. Così Enrico, di fronte al crollo del turismo e all’annullamento delle fiere di settore, ha suggerito ai fratelli di digitalizzare la loro arte. «L’incontro con i fratelli Ballarin, maestri vetrai e titolari di uno studio specializzato nella lavorazione del vetro borosilicato, è stato illuminante. Li ho conosciuti grazie ad un amico canadese. Questi artisti lavorano a lume con la fiamma ossidrica e non con la fornace classica, esattamente come si preparavano le pietre tanti anni fa. Ho visto i loro lavori e me ne sono innamorato», racconta Enrico. Così un laboratorio di cinquanta metri quadrati è diventato grande quanto il mondo intero grazie alle opportunità del digitale.  La bottega è navigabile grazie alla realtà aumentata sul sito Vaporettoglass.it. Bicchieri, vasi e altri piccoli pezzi d’alto artigianato artistico in vetro di Murano prendono vita direttamente nell’ambiente che li dovrà ospitare. Navigando da mobile oppure utilizzando i social si può accedere alla realtà aumentata con pochi tocchi dal proprio smartphone o tablet. È sufficiente cliccare sull’oggetto che si vuole riprodurre e inquadrare con la fotocamera la superficie su cui si vuole collocarlo. La collezione realizzata da Cortella&Ballarin per Vaporetto propone una quarantina di articoli per interni. È la prima volta che questa tecnologia viene applicata al vetro di Murano proprio per le sue particolari caratteristiche di trasparenza e delicatezza.

«Un simbolo di Venezia nel mondo, che noi veicoliamo anche su Instagram e Facebook: l’e-shop promuove l'italianità. Si può visualizzare il vaso e in tre clic e arriva a casa. Dal punto di vista fisico tutto è crollato, ma dal punto di vista virtuale il mercato è vastissimo», precisa Enrico, che ora vorrebbe aiutare altri artigiani italiani. «Spesso questi bravi artisti fanno fatica a comunicare, soprattutto con le nuove tecnologie, perché non hanno la stessa velocità del mondo. Allearsi è la chiave per competere e superare le difficoltà». 

GIAMPAOLO COLLETTI

@gpcolletti

Articoli Correlati
Job