Sport

Pirlo non vuole cali di tensione

Champions League

CALCIO C’è il dubbio Dybala: «Sta ritrovando la giusta condizione. Vedremo se schierarlo dal primo minuto», dice Pirlo. Il tridente dell’argentino con Ronaldo e Morata è più di una possibilità «ma ci vuole tempo». Poi c’è il dubbio sul ballottaggio tra Chiesa e Kulusevski: «Kuluseveki ha giocato tante partite. Chiesa rientra da un infortunio, non è ancora pronto per fare tutti i 90 minuti. Vedremo». Già, vedremo. Pirlo si è tenuto abbastanza sulle generali per quanto riguarda la formazione che stasera alle 21 ospiterà gli ungheresi del Ferencvaros. Un altro problema è l’infortunio di Demiral (out per dieci giorni), che obbligherà a far giocare in difesa «gli arruolabili». Su una cosa però è stato chiaro: «Non voglio cali di tensione, non dobbiamo guardare al risultato dell’andata (un tondo 4-1 ottenuto a Budapest, ndr). Non dobbiamo compromettere il cammino fatto fin qui». Il discorso della qualificazione va chiuso. Punto. Dietro la Signora, seconda dopo il Barça, c’è il vuoto: il 2 dicembre giocherà con la Dinamo, prima di chiudere con i catalani. Niente scherzi.

METRO

Articoli Correlati
Sport