Sport

Vince Morbidelli Iridato è Mir con Suzuki

MOTOGP Franco Morbidelli ha vinto il Gran Premio della Comunità valenciana, gara che ha assegnato il motomondiale allo spagnolo Joan Mir, al quale è bastato il settimo posto. Il 25enne pilota romano su Yamaha ha preceduto sul traguardo l'australiano Jack Miller (Ducati) dopo un appassionante duello ma il vero trionfatore è il 23enne maiorchino, appunto, che dopo vent'anni riporta la Suzuki al titolo iridato (l'ultimo era stato Kenny Roberts jr.), proprio nel centenario della casa nipponica.

E' il nono trionfo consecutivo di un pilota spagnolo nella classe regina ed è arrivato al termine di un mondiale incertissimo, a lungo orfano dell'infortunato Marc Marquez.

La gara di Valencia ha visto il terzo posto di Pol Espargaro su Ktm. Deludente ottavo posto per Andrea Dovizioso, dodicesimo per Valentino Rossi.

«Non ho parole per descrivere quello che sto sentendo adesso», ha detto Mir, «si tratta di qualcosa che per quello che ho fatto e ho voluto realizzare nella mia vita, è un sogno, un sogno diventato realtà. Non riesco a piangere o a ridere, è un mix di emozioni diversissime. Sono davvero felicissimo».

Maiorchino come Jorge Lorenzo, Mir ha vinto grazie alla continuità: un solo Gran Premio vinto, l'altro disputato a Valencia, ma tanti piazzamenti che gli hanno permesso di imporsi su Quartararo, Vinales e Dovizioso che a turno hanno cercato di prendere in mano il mondiale.    «Peccato aver perso il campionato ma abbiamo fatto un lavoro impressionante», il commento di Morbidelli.

AGI

Articoli Correlati
Sport