Meteo
 


Spettacoli

Angi: «Siccome sei è la mia dedica alla musica»

Giordana Angi

MUSICA «Era una sera di Aprile, pioveva, ascoltavo Chet Baker, leggevo le poesie della Merini e pensavo alla musica. Musica che sin da piccolina mi sta vicino». Così Giordana Angi, cantautrice, classe 1994, racconta la genesi di “Siccome sei”, il suo nuovo singolo inedito dal 20 novembre negli store digitali. Il brano è stato scritto da Giordana (che ha curato testo e musica con Antonio Iammarino e la produzione con Federico Nardelli e Giordano Colombo) durante il lockdown, in un periodo in cui si alternava tra la scrittura di nuove canzoni e la preparazione degli esami universitari per la Facoltà di Lettere.

La cantautrice italo francese, ha il vezzo di mettere in musica i suoi pensieri: «Ho scritto un testo dando alla musica un corpo, una faccia, un aspetto umano ed ho giocato al gioco dei contrari. Successivamente ho cercato un’armonia adatta, cercavo di trovare soluzioni ma, FA e DO erano gli accordi che più corrispondevano all’atmosfera che volevo nella strofa. Ho improvvisato una melodia sul telefono, l’ho salvata e nel tempo ho cercato di capire come migliorarla e a chi chiedere supporto.

La scelta del bianco e nero?
«Le persone che hanno lavorato con me a questo nuovo progetto hanno capito quanto io tenessi a ogni dettaglio. Ho immaginato tutto in bianco e nero perché questa canzone la vedo senza tempo e non vorrei fosse associata ad un’epoca, sogno scorra nel tempo senza riferimenti».

E a proposito del suo lavoro da cantautrice pregresso?
«
Siccome sei è un ritorno alle origini, a come ho iniziato a scrivere canzoni. Sono cresciuta con la musica, la penna in mano che, pur essendo piccola, mi ha sempre presa in braccio. L’uscita di questo brano per me è quasi una celebrazione. Siccome sei è la mia dedica alla musica».

E a proposito del suo passato sanremese, che dice?
«Ho partecipato a Sanremo Giovani quando avevo 17 anni, sono passati quasi 10 anni da quell’esperienza e questo per me ha un valore. Scrivere è in assoluto la parte che preferisco di una canzone è un mestiere bellissimo che necessita di cure, attenzioni e tanti tentativi».

“Siccome sei” arriva dopo - l’uscita la scorsa primavera - di “Amami adesso” e dopo i 3 dischi d’oro ottenuti per il singolo “Sringimi più forte” e “Casa” e per il disco “Casa” (suo 2° album d’inediti, dopo Voglio essere tua, arrivato al 1° posto della classifica italiana – prima donna nel 2019). Giordana ha all’attivo 2 e brani scritti per altri interpreti da Tiziano Ferro a Nina Zilli.

La carriera della Angi inizia nel 2012 quando partecipa a Sanremo Giovani e passa direttamente dalla camera di casa al palco dell’Ariston dove presenta il suo inedito “Incognita Poesia”. Nel 2018 torna, ma da autrice, a Sanremo firmando il brano di Nina Zilli “Senza Appartenere”. Nello stesso anno partecipa inizia la sua avventura nel talent Amici di Maria De Filippi aggiudicandosi il premio della Critica.

Nella primavera del 2019 pubblica il primo album “Casa” che contiene 8 brani inediti scritti da Giordana e una cover di “Formidable”, del cantautore belga Stromae. Il disco rimane per 8 settimane nella Top10 degli album più venduti, totalizza oltre 20 milioni di stream, e ottiene la certificazione Oro sia per l’album che per la title track “Casa”.

Durante l’estate continua a scrivere tra impegni promozionali e live e pubblica l’11 ottobre 2019 il suo 2° album “Voglio essere tua”, 10 tracce inedite (di cui 2 in francese) in cui Giordana racconta e si racconta nel suo modo unico e distintivo. Il disco, anticipato dall’uscita del singolo “Stringimi Più Forte” (certificato Oro) è stato il primo album di una artista donna ad arrivare in vetta alla classifica di vendita degli album nel 2019 (fonte Fimi-GFK). A chiudere l’anno il successo ottenuto da Tiziano Ferro col suo ultimo album “Accetto Miracoli” a cui Giordana ha collaborato in veste di autrice in 4 brani inediti, tra cui il primo singolo “Buona (Cattiva) Sorte” e la title track “Accetto miracoli”. Giordana ha partecipato all’ultimo Sanremo con il brano “Come mia madre”.

 

 

ORI. CIC.

Spettacoli